L’amore (e il sesso) ai tempi del Coronavirus

L’amore (e il sesso) ai tempi del Coronavirus

Di che il Coronavirus (e l’ipocondria) ti cambia la vita.

Devo acquisire una sussidio ancora capace. Ho in precedenza speso più di 100 euro con questi ultimi giorni, bensì cosicché importa: la tempra prima di tutto. Aspirina. Conquista. Paracetamolo. Preso. Fazzoletti. Presi. Mascherina. Questa la metto inizialmente di emergere. Cerotti. Assorbenti. Guanti in succo. Pioggia ossigenata. Amuchina. Atomizzatore chiuso. Mucolitico. Unguento in le mani. Salviettine imbevute. Salviette struccanti. Estranei fazzoletti. Bustine di glucosio. Antistaminico. Oddio, vuoi sognare giacché l’ho gettato scopo stava scadendo? Per veloce arriveranno le prime allergie di clima. Devo immediatamente abbandonare sopra farmaceutica.

“Buongiorno ragazza, di insolito ora?” “Eh, sì”. Fossero tutti modo me per quest’ora staremmo tutti ricco e potrei partire sopra vuoto. “Mi dia anche una cosa di fronte la nausea”.

Un altro pacco di fazzoletti puГІ perennemente adoperarsi. Mah nell’eventualitГ  che conveniente genitore ha ora la tosse. Frammezzo a tutte le domeniche particolare questa dovevamo accadere a convito dai suoi? Non c’è nessuna celebrazione, ciononostante non sono riuscita a accorgersi una cavillo ammissibile. E nel caso che dicessi la realtГ ? Io il Coronavirus non lo voglio. Ah, la mia orologio. Devo abbandonare per lavarmi le mani. Cronometro impostato ogni 15 minuti. Se sono in ambito ho la mia Amuchina e dilemma risolto.

Sono belva di me.

Forse non ci dovremmo dare un bacio durante presente tempo. Glielo scrivo, cosГ¬ al minimo mentre mi vede evitiamo. Lui le mani non le magma come no, all’opposto: circa dovrei comprare dei guanti anche in lui. Almeno nel caso che appunto avesse voglia di convenire qualcosa stasera li strappo facciata. “Profilattici in le mani”. Potrebbe andare.

da questa fonte

“Quindi niente baci?”. Non fare quella aspetto, non ci copricapo protettivo. “No, vorrei farne verso meno sopra questo periodo. Anzi, indosso all’istante la mascherina, cosГ¬ non ci provi neanche”.

Sua madre avrГ  lavato domicilio? AvrГ  pulito le superfici? SГ¬, indosso di nuovo i guanti, non si sa per niente. All’incirca avrei meritato rubare e una copricapo, modello quella giacchГ© si usa durante casa di cura.

“Che hai? Motivo sei tanto pallida?”. “Ho solitario due pacchi di fazzoletti. Ero certa di averne presi tre”. “Li trovi anche a casa dei miei, eh?”.

Non li voglio quei fazzoletti. Non so chi li ha toccati. Quante volte. Magari ci hanno proprio starnutito su per inesattezza.

“Ciao, potrei partire con bagno?”. Sono in precedenza mediante rinvio di paio minuti, devo accadere a lavarmi le mani. “Non ti bacio fine ho un po’ di raffreddore”. AH. “Ciao coff coff”. Inaspettatamente, lo sapevo, ha ancora la tosse. “Per lei inezia baci, oggi”. “Anche domani”.

“Scusate, non mi sento quantitГ  adeguatamente e ho lasciato il termometro per dimora. Vi spiace nell’eventualitГ  che per questa turno secco?”. “Tieni cara, usa questo”. “No, lei usa soltanto il conveniente termometro”. “Ecciù”.

Le gocce del suo starnuto sono sulla mia mascherina oppure l’ho solitario immaginato? Devo partire via.

“Resto verso oziare da te stasera”. “No. Torna a edificio e al apogeo vediti un porno”. “Ma io sto benissimo”. Non si direbbe, le mani le hai lavate attualmente? “Se ci tieni a me, potrai alloggiare un po’ di età privo di toccarmi, no?”. “Quanto età?”.

Devo succedere a lavarmi le mani.

“Non lo sappiamo. Potrebbero volerci mesi. Nessuno lo sa. Poi potremo rifare da capo, bensì solitario alle spalle aver fatto le analisi del sangue”. “Ma le abbiamo fatte la settimana scorsa”. “Sai quanto ci tengo per queste cose. Dovresti di nuovo tagliarti la noia. Non è salutare andare con gruppo con tutta quella primo pelo in giro alla fauci: è un baleno cosicché le goccioline del tuo sospiro si incastrano in quel luogo e diventi un megafono di germi. E la sigaretta pubblico per mezzo di gli amici, potresti anche abolirla. Oh se a causa di sempre”.

Verso fatalitГ  sta andando via. Devo purificare incluso quegli giacchГ© ha affrontato subito. Devo lavarmi le mani.

“Allora alla prossima, ti chiamo stasera”. “No. Sarò a casa per trovare un porno”. “Ma sei fuori? E poi non posso chiamarti?”. “Se ci tieni verso me, potrai alloggiare un po’ di età privo di sentirmi, no?. “Quanto tempo?”. “Non lo sappiamo. Persino per sempre”.

Proteggiamoci perennemente. Bensì soprattutto proteggiamoci dalla panico ingiustificata.

Recent Posts

Leave a Comment